QUELLI COME ME

Il NUOVO ALBUM

INSTAGRAM

BIO

Marianne Mirage nasce a Cesena.

Sin dall'età di 7 anni, e grazie soprattutto al padre pittore, si avvicina al mondo dell’arte scoprendo un’intensa passione per la musica: dal black al black soul, passando per le grandi voci del jazz internazionale come Billie Holiday e Sarah Vaughan, senza tralasciare la psichedelia e il grunge. Un amore per l’arte ad ampio raggio che la porta a cantare e suonare la chitarra sin da giovane e, convinta che l’arte sia conoscenza e che la conoscenza nasca dal viaggio, Marianne trascorre la sua adolescenza on the road tra Londra, Parigi, Berlino e la Turchia, mentre studia letteratura, fotografia, musica e recitazione.

Nel 2012 consegue il diploma di recitazione al Centro Sperimentale di Cinematografia di Milano, dando così inizio ad una serie di impegni che la vedono ricoprire il ruolo di attrice. Nel 2014 Marianne Mirage pubblica il suo primo singolo, "Come Quando Fuori Piove" con Sugar, l’etichetta discografica di Caterina Caselli, e attira subito su di se l’attenzione dei media, tra cui Rolling Stone,  che nello stesso anno l'ha voluta come performer per la festa della rivista all'Alcatraz di Milano. Successivamente si esibisce in occasione di aperture di artisti nazionali e internazionali tra cui Kiesza, Patty Pravo, Tiromancino, Raphael Gualazzi etc. Nel 2015 Microsoft la sceglie come artista per presentare il nuovo prodotto Surface, un’applicazione innovativa in cui Marianne suona la chitarra da un dispositivo tecnologico. Un’idea innovativa che colpisce le testate giornalistiche, tanto da volerla come performer alla festa di natale di Vanity Fair 2015. Anche il nuovo anno è iniziato con una serie di impegni per la giovane artista e a febbraio la vedremo su DeejayTV nel ruolo di attrice nella trasmissione "TADA’" con Filippo Timi, affiancata da artisti come Elio E Le Storie Tese, Marco Mengoni, Malika Ayane ed altri ancora.

Il 2016 è un anno importante per Marianne Mirage: il 25 marzo esce “Quelli Come Me”, il disco di debutto su etichetta Sugar. Prodotto da Max Elli e Jack Jaselli, registrato all’Auditoria Records di Como e mixato da Enrico La Falce, “Quelli Come Me” rappresenta l’esordio sulla lunga distanza di Marianne, un grande lavoro di creatività che l’artista dedica a tutti quelli che vedono e vivono la vita come lei. “Questo disco sono io”, dichiara infatti Marianne, “è una fotografia della mia essenza, delle mie idee e delle mie speranze”. In parte autobiografico, “Quelli Come Me” è un inno alle battaglie quotidiane, alle storie di vita e alla lotta per un’idea, una sopraffazione, per l’amore. “Ho imparato che se non lotti non ottieni nulla, e questo ha forgiato il mio carattere e i miei intenti artistici”.

Partendo da una chitarra classica le parole sono uscite spontanee come un flusso, a cui si sono aggiunte una batteria soul e un basso dai suoni groove. “È un disco sensuale, semplice e fatto con amore”, Marianne Mirage.

Marianne Mirage was born in Cesena, Italy.

At the age of 7, mostly thanks to her painter father, she approached the world of art discovering a deep passion for music: from black to black soul, by way of the great voices of international jazz such as Billie Holiday and Sarah Vaughan, not to mention psychedelic and grunge music. A wide-ranging love that led her to sing and play guitar from an early age. In her conviction that art is knowledge and that all knowledge springs from travel, Marianne spent her teenage years on the road, from London to Paris, from Berlin to Turkey, while studying literature, photography, music and acting.

In 2012 she graduated from Milan’s Centro Sperimentale di Cinematografia, and immediately started a series of acting commitments. In 2014 Marianne Mirage released her first single, "Come Quando Fuori Piove" with Sugar, Caterina Caselli’s record label, sparking an immediate and significant media interest. That same year, Rolling Stone chose her to perform on the occasion of the magazine’s party held at Milan’s historic Alcatraz venue. Later on, Marianne performed as an opening act for several Italian and international artists such as Kiesza, Patty Pravo, Tiromancino, Raphael Gualazzi and more. In 2015, Microsoft picked her as a featured artist for the launch of its innovative Surface app, which Marianne employed to play guitar with the help of a technological device. This innovative idea caught the attention of several news outlets, so much so that Vanity Fair chose her as a performer for its 2015 Christmas party. The young artist’s new year has begun with a flurry of commitments, and this February she will star in DeejayTV’s "TADA’" with Filippo Timi, flanked by such artists as Elio E Le Storie Tese, Marco Mengoni, Malika Ayane and more.

2016 is shaping up to be an important year for Marianne Mirage: her debut album with Sugar, “Quelli Come Me”, is slated to be released on March 25th. Produced by Max Elli and Jack Jaselli, recorded at Como’s Auditoria Records and mixed by Enrico La Falce, “Quelli Come Me” is Marianne’s heritage debut, a great work of creativity which the artist dedicates to all those who see and live life as she does “This record is me”, Marianne says, “it is a snapshot of my essence, my ideas and hopes”. The partly autobiographical “Quelli Come Me” is an anthem to daily battles, to life stories and to anyone who fights for an idea, against subjugation and for love. “I have learned there is no gain without fight, and this has molded both my personality and my artistic pursuits”.

The album’s lyrics flowed naturally over a guitar base, to which a soul drum and a groovy bass line were later added. “It is a sensual, simple record, made with love”, Marianne herself says.

CONTATTI